venerdì 22 aprile 2011

(FR). La lascia morire di fame, ma avrebbe voluto seppellirla viva davanti agli occhi del puledro. La carcassa scoperta dalla Forestale, ma non ci sono le prove del maltrattamento. Per il “becchino” solo una multa e controlli regolari.


 
Come è facile intuire, il signore in questione non è un amante di cavalli, bensì “li utilizza per ripulire il proprio terreno. Quando l’erba finisce i cavalli muoiono di fame”. Queste le parole di un testimone, che vuole però restare anonimo, inizialmente ingaggiato per la sepoltura della cavalla. “Mi disse che la cavalla era vecchia e che era arrivato il suo momento. In fin di vita, riversava in terra da due giorni. Stavo scavando la buca nel suo terreno quando ho capito che avrebbe voluto seppellirla ancora viva. A quel punto me ne sono andato”.


Purtroppo la comunicazione ci arriva subito dopo la morte della cavalla, ma segnaliamo comunque il maltrattamento alla ASL di Frosinone per tentare di salvare almeno il cucciolo. Anche l'ANPANA segnala il mancato smaltimento di carcassa. L’intervento sul posto ha luogo il giorno seguente insieme alla Forestale. Qui, anche in presenza del veterinario, trovano e dissotterrano la carcassa della cavalla per procedere allo smaltimento secondo legge, ovviamente a spese del “proprietario”(spesa che si aggira intorno ai  200/300 euro), il quale si è giustificato dicendo che la cavalla era vecchia di 27 anni. La scusa però lascia il tempo che trova poichè è davvero difficile che una cavalla così vecchia riesca ad affrontare una gravidanza. Purtroppo non è stata autorizzata alcuna autopsia che avrebbe potuto fare emergere i segni del maltrattamento ai danni della cavalla (malnutrizione, soppressione), di conseguenza non è scattato il sequestro del puledro, il quale è stato comunque visitato. Trovato in buone condizioni di salute era però privo di microchip. Per il “becchino” solo una multa di 500 euro e l’obbligo del coggin test con scadenza annuale. Di certo un tagliaerba sarebbe costato di meno e nessuno ci avrebbe rimesso la vita. I volontari di zona continuano comunque a monitorare la situazione del puledro.

0 commenti:

 

Associazione Terranomala - InformAzione Diretta per la Liberazione Animale. Copyright 2009 All Rights Reserved Free Wordpress Themes by Brian Gardner Free Blogger Templates presents HD TV Watch Shows Online. Unblock through myspace proxy unblock, Songs by Christian Guitar Chords