martedì 30 agosto 2011

Bus da Roma per Torino - Il 17 settembre tutti alla Manifestazione Nazionale contro la Caccia

0 commenti


La comitiva del bus parteciperà sia al corteo anticaccia del 17/9 che al presidio al Palio di Asti il 18/9. Sono valide solo le prenotazioni pervenute a lac entro le ore 16.00 di giovedì 1/9/2011 versando sul ccb della lac nazionale
(Iban: IT35M030690944100001805112
1).
La quota individuale di euro 35,00 comprende
15 euro per Bus + 20 euro per albergo e prima colazione in pieno centro di Torino (alloggiamento in stanze a 4 /3/2 letti http://www.hotelpiov.it/index.html)
Programma del 17/9
6:00 - 6:30 Partenza da Anagnina
15.00 arrivo a Torino portaSusa , luogo partenza corteo
15.30-19.30 corteo anticaccia e interventi su palco in p. Vittorio Veneto
20.00 trasferimento degli attivisti in albergo
19.30-24.00 tempo libero libero
programma del 18/9
0-13.30 libero
13.30-14.30 trasbordo in bus Torino- Asti per presidio al palio
14.30-18.30 presidio
19.00 partenza in bus da Asti per Roma
04.00 arrivo previsto a Roma


Non compreso : tutto quanto non indicato .
Per cena del 17/9 possibilità di cenare in bio gastronomia vegan (10-12 euro bevande escluse.. si deciderà sul bus in andata )

Per prenotare dovete
PRIMO : fare il bonifico di EURO 35,00 su
ccb della Lac nazionale
(Iban: IT35M0306909441000018051121)

indicando nel campo causale : "corteo Torino 17/9"

Se il bonifico parte dal conto di una società specificate anche nome e cognome del passeggero (non abbiamo poteri telepatici).

SECONDO: avvisare Daniela dell'effettuato bonifico , scrivendo a terranomalaroma@gmail.com (per controllo incrociato)
La prenotazione e' valida solo per chi ha fatto il bonifico che è regolarmente pervenuto a Lac (accertatevene)

Per info contattare Daniela 347 71 30 164 o scrivere a terranomalaroma@gmail.com


Per gli animali selvatici e per il primo referendum ”straccia-caccia”
TUTTI A TORINO IL 17 SETTEMBRE 2011

Iscrizioni a mailing list per notiziari sul corteo e sulle attività di promozione al referendum a cui tutti possono partecipare (molto importante!) straccialacaccia@gmail.com

giovedì 25 agosto 2011

Ancora circhi con manifesti abusivi

0 commenti

 Abbiamo tolto manifesti che pubblicizzavano circhi attendati a Pietrapaola marina e Scalea,nella provincia di Cosenza e a Botricello nella provincia di Catanzaro. I manifesti in questione erano abusivi in quanto non avevano il timbro comunale che indicava l'avvenuta autorizzazione per quell'affissione. Inoltre molti commercianti che esponevano le locandine dei circhi, anch'esse abusive, sulle vetrine dei loro negozi sono stati invitati a rimuoverle immediatamente. I circhi che hanno deturpato le vie di questi paesi con i loro manifesti illegali, sono il "Weber circus animal show", il "circo acquatico Frimer" e ovviamente l'immancabile famiglia "Orfei più il circo brasiliano".
Non smetteremo mai di ricordare che togliere manifesti, striscioni o locandine abusive è del tutto legale. Non sarà molto ma comunque si prova a rendere difficile la vita ai circhi con animali e si cerca di ostacolarli in ogni modo parallelamente alle campagne di sensibilizzazione che si occupano di informare su ciò che si cela dietro ogni spettacolo con lo scopo di togliere loro più pubblico possibile.

lunedì 22 agosto 2011

Calabria. Bracconaggio al ghiro

0 commenti




 Per qualche giorno abbiamo perlustrato diversi paesi della provincia di Catanzaro, Cosenza e  Reggio Calabria, colpite in questo periodo dal bracconaggio al ghiro, catturato per essere rivenduto ai ristoranti. Negli ultimi anni questa forma di caccia illegale, che si effettua sia per mezzo di trappole che con vere e proprie battute notturne, si è notevolmente diffusa tanto che il ghiro rischia l'estinzione.



 Pedinati da loschi individui insospettiti dalla nostra presenza, siamo comunque riusciti nel nostro intento di strappare da morte certa un elevato numero di ghiri: infatti sopratutto nell'area di Elce della vecchia (CZ), sono state trovate numerose sep, archetti a scatto, sulla sommità degli alberi, nello specifico quercie, poste su una pietra piatta che ne fa da base. L'esca, una ghianda.


venerdì 19 agosto 2011

La lotta non va in vacanza

0 commenti


Durante una breve trasferta a Madrid abbiamo partecipato ad un presidio indetto da Equanimal e Igualdad Animal contro l'ondata di repressione che ha colpito gli attivisti spagnoli nel giugno scorso, per rivendicare la propria libertà di manifestare e di lottare per la liberazione animale. Per gli arrestati a giugno, ora rilasciati, si attende un processo ed un verdetto, per questo vogliamo far sentire anche la nostra voce affinchè vengano tutti giudicati innocenti, con la speranza che nessun attivista debba più subire una così dura repressione. Ricordiamo che gli arrestati, attivisti antispecisti come noi e come voi, sono stati arrestati con le accuse di reati contro l'ambiente, disordine pubblico ed associazione per delinquere. L'unica loro colpa è quella di aver portato fuori dagli allevamenti le realtà che vi si nascondono e di lottare ogni giorno e con ogni mezzo per dare voce a chi non ne ha.

ATTIVISMO NON E' TERRORISMO.



 

Associazione Terranomala - InformAzione Diretta per la Liberazione Animale. Copyright 2009 All Rights Reserved Free Wordpress Themes by Brian Gardner Free Blogger Templates presents HD TV Watch Shows Online. Unblock through myspace proxy unblock, Songs by Christian Guitar Chords